Villa Ponti di Arona

Sulle rive del Lago Maggiore si erge Villa Ponti di Arona. La Villa Ponti di Arona, con i suoi giardini lussureggianti e la sua facciata imponente, si erge come un’icona di eleganza e raffinatezza sulle rive del lago Maggiore. La sua presenza imponente non solo cattura lo sguardo, ma racconta anche una storia ricca di fascino e significato, rendendola una tappa imperdibile per chiunque cerchi bellezza e cultura lungo le sponde del Lago Maggiore.

Arona: Villa Ponti

Dopo che abbiamo visto la Villa Cantoni, il nostro itinerario di viaggio del Lago Maggiore, procede verso una seconda tappa, rimanendo pur sempre ad Arona: la Villa Ponti.

Arona è solo una delle località turistiche del lago Maggiore, dove si possono vedere le più prestigiose ville circondate da incantevoli giardini, che un tempo fungevano da residenze estive.

Tra le 10 cose da vedere sul Lago Maggiore, appunto spicca Villa Ponti, un magnifico esempio di architettura settecentesca in stile barocco.

Situata lungo Via San Carlo, a pochi passi dal suggestivo Palazzo Borromeo del Quattrocento, e della Statua di San Carlo, è una delle dimore più rinomate della zona.

La Villa Ponti si trova nel centro storico, a pochi passi dagli eleganti negozi, e ristoranti di Piazza del Popolo di Arona, essa sorge sui resti dei bastioni della Rocca Borromea. Venne commissionata nel 1760 per volere di Bartolomeo Pertossi. Nel corso dei secoli, Villa Ponti ha subito diverse modifiche, seppur l’essenza originale è rimasta intatta.

La Villa Ponti ad Arona con vista lago, si contraddistingue per il suo fascino irresistibile, frutto del contrasto tra le sue due facciate: una, rivolta verso via San Carlo, sfoggia un’opulenta decorazione barocca, mentre l’altra, che guarda al parco, si presenta con la classicità del frontone e della scalinata. Un connubio di stili che crea un’armonia suggestiva e una vista incantevole.

Villa Ponti sorge maestosa al centro di un rigoglioso giardino di magnolie e camelie secolari, che si estende per circa 5mila metri quadrati e culmina in una fontana barocca di rara bellezza. Due cortili invitano a una piacevole passeggiata: il primo si affaccia sulla strada, mentre il secondo custodisce un pregevole gruppo statuario.

Oggi Villa Ponti (casa natale di Gian Giacomo Ponti), è diventato il centro culturale, la quale ospita mostre d’arte con opere dei più grandi maestri, convegni, ricevimenti e concerti di musica classica, offrendo un’esperienza unica all’insegna della bellezza e della cultura.

Dopo aver visto Villa Ponti, ti consiglio di esplorare anche nei dintorni il Collegio della Natività e il ArcheoMuseo Khaled al-Asaad (il Museo civico), per ammirare le opere d’arte custodite al suo interno.

Come arrivare a Villa Ponti di Arona

Per chi decide di visitare ad Arona, Villa Ponti, è possibile raggiungerla in auto. Una volta arrivati ad Arona (uscita Arona dell’A26), proseguite in direzione della Rocca Borromea attraverso Via San Carlo numero 57. Per chi preferisce il treno, la stazione ferroviaria più comoda è quella di Arona.

Lascia un commento