Lago Maggiore: Cosa vedere in Due Giorni

Scopri l’itinerario di due giorni sul Lago Maggiore, una guida accuratamente pianificata per farti scoprire le ville storiche, rilassarti sulle sponde del versante piemontese e non solo!

Due giorni sul Lago Maggiore

Il Lago Maggiore, annoverato tra i più estesi laghi prealpini, si estende tra Italia e Svizzera, toccando le regioni italiane del Piemonte e della Lombardia. È una destinazione ideale per chi cerca cosa vedere sul Lago Maggiore in due giorni.

La varietà turistica del Lago Maggiore è notevole, spaziando tra attrazioni culturali, artistiche e naturali, rendendolo perfetto per un weekend sul lago maggiore.

Sebbene l’ideale sarebbe trascorrere una settimana intera sul Lago Maggiore, per pianificare efficacemente il proprio viaggio è raccomandato l’utilizzo di un mezzo proprio, come auto o moto. Questo permette di sfruttare poi i servizi di battelli e traghetti offerti dalla Navigazione Lago Maggiore per visitare le principali attrazioni turistiche lungo la costa, essenziale per chi vuole andare via 2 giorni sul lago Maggiore.

In questa guida di viaggio su cosa vedere sul Lago Maggiore in due giorni, vogliamo fornirti i migliori consigli per creare un itinerario perfetto allineato con le vostre esigenze e il tempo a disposizione.

Scopri anche: Le 10 cose da vedere sul Lago Maggiore

Cosa vedere al Lago Maggiore in 2 giorni

La tua avventura inizia a Stresa, una perla incastonata sulla sponda occidentale del Lago Maggiore. Questo incantevole paese è famoso per la sua atmosfera rilassata e le sue viste mozzafiato, rendendolo un punto di partenza ideale per visitare il lago Maggiore in due giorni. Inizia la giornata con una passeggiata lungo il lungolago, dove potrai ammirare le eleganti ville in stile liberty, immerse in giardini rigogliosi e colorati. Questo percorso ti offre una vista panoramica sul lago e sulle montagne circostanti, creando un’atmosfera quasi magica, perfetta per chi cerca cosa vedere sul Lago Maggiore in due giorni.

Dopo aver assaporato la tranquillità di Stresa, prendi un traghetto per le Isole Borromee, un gruppo di isole incantevoli e ricche di storia, un must in ogni itinerario lago maggiore 2 giorni.

La prima tappa è l’Isola Bella, un gioiello del barocco italiano. Il Palazzo Borromeo, situato al centro dell’isola, è un capolavoro architettonico del XVII secolo, con sale opulentamente decorate e collezioni d’arte storiche. Ma sono i giardini all’italiana a lasciare senza fiato: terrazze ornate, statue eleganti, e una varietà di fiori e piante creano un ambiente da sogno. 

Dedica del tempo per esplorare ogni angolo del palazzo e per perderti nei giardini terrazzati, da cui potrai godere di una vista unica sul lago, un’esperienza imperdibile per chi desidera trascorrere due giorni sul lago Maggiore.

L’itinerario del lago maggiore in 2 giorni, prosegue verso l’Isola dei Pescatori, l’unica isola permanentemente abitata dell’arcipelago. Questa piccola isola è caratterizzata dalle sue strette viuzze lastricate, case di pescatori con i tetti in piode e i piccoli negozi di artigianato. Mentre ti immergi nell’atmosfera tranquilla e pittoresca, il silenzio è interrotto unicamente dal suono della campana della Chiesa di San Vittore, che scandisce le 11:00 con i suoi rintocchi, ricordandoti che è quasi ora di pranzo. È il posto perfetto per assaporare un pranzo tradizionale in uno dei ristorantini che si affacciano direttamente sul lago, dove puoi continuare a godere della serenità e della bellezza del luogo. L’isola dei Pescatori è così piccola che è possibile esplorarla completamente in circa trenta minuti. In questa zona regna una maggiore tranquillità, e davanti a noi si stagliano solamente le montagne e, in lontananza, l’Isola Madre.

Giungiamo in un’area verde dove si trovano diverse panchine, insieme alle barchette e i pedalò ormai tirati a secco. Anche se ci sono alcune persone intorno, si percepisce un’atmosfera silenziosa. Questo scenario tranquillo è un esempio perfetto di cosa vedere al lago Maggiore in 2 giorni in inverno, quando la natura si veste di un fascino tutto particolare. Non c’è niente di più rilassante che sedersi e contemplare il lago, con le montagne che si ergono maestose alle sue spalle come silenziosi guardiani. L’Isola dei Pescatori, in questa mattina di novembre, irradia una pace e una serenità davvero uniche, offrendo un’esperienza indimenticabile per chi visita il lago in questa stagione.

Il tour di due giorni sul lago Maggiore, continua verso Arona, uno dei posti imperdibili del lago.

Arona rappresenta una tappa essenziale nell’itinerario della Terra dei Laghi, essendo uno dei luoghi di maggior interesse sul Lago Maggiore. La città è stata esplorata in una mattina soleggiata di domenica, con un percorso che ha incluso il centro storico e la salita verso la Rocca Borromea. Dista circa mezz’ora di auto da Borgomanero, rendendola facilmente accessibile, sebbene il traffico possa variare il tempo di percorrenza.

Si inizia con una passeggiata lungo la sponda del Lago Maggiore, dove si può ammirare il panorama delle prime cime innevate. Di fronte si estende la vista della Rocca di Angera e della regione Lombarda. Il percorso conduce in Piazza del Popolo, un tempo sede dell’antico porto commerciale, offrendo un’occasione per godere del panorama. Successivamente, si lascia il centro cittadino dirigendosi verso il Parco della Rocca Borromea. L’accesso alla Rocca avviene attraverso un sentiero leggermente scosceso che, in circa 10 minuti, conduce alla sua sommità.

Una volta raggiunta la Rocca, si offre immediatamente la possibilità di ammirare Arona dall’alto, una vista che rivela la sua bellezza pittoresca. I resti della Rocca, originariamente eretta intorno all’anno mille come struttura difensiva e successivamente passata alla famiglia Borromeo, possono essere esplorati in circa trenta minuti. Tra gli aspetti più notevoli, si evidenziano il luogo di nascita di San Carlo Borromeo nel 1538 e la Cappella situata sulla cima di una collina. Prima di fare ritorno al centro, è possibile fare una sosta per un aperipranzo presso il punto di ristoro La Corte della Rocchetta.

Il tuo secondo giorno alla scoperta del Lago Maggiore inizia con la visita di Verbania, una città vivace e pittoresca, situata sulla sponda opposta di Stresa. Verbania è un amalgama perfetto di cultura, natura e storia, rendendola una tappa essenziale da vedere sul Lago Maggiore in due giorni.

Durante questi 2 giorni al lago Maggiore, inizia con una visita alla Villa Taranto, conosciuta per i suoi giardini botanici, che ospitano migliaia di specie di piante provenienti da ogni angolo del mondo, creando un mosaico di colori e profumi che cambiano con le stagioni. Passeggia tra i sentieri ben curati, ammira le cascate, i piccoli laghetti e le serre esotiche. La Villa Taranto non è solo un giardino, ma un’opera d’arte vivente, che incanta i visitatori con la sua bellezza e tranquillità, rendendola un must per chi vuole visitare il lago maggiore in 2 giorni.

Il pomeriggio continua con una visita al Parco Nazionale della Val Grande, il cuore selvaggio della regione e il più grande parco wilderness d’Italia. I sentieri escursionistici si snodano attraverso boschi incontaminati, valli segrete e cime panoramiche, offrendo viste mozzafiato sul Lago Maggiore e le montagne circostanti.  È un luogo dove puoi immergerti completamente nella natura e dimenticare il trambusto della vita quotidiana, un’esperienza imperdibile se non hai idea di cosa vedere in 2 giorni sul lago Maggiore.

Per concludere l’itinerario del lago Maggiore di 2 giorni, concediti una cena a Verbania. Qui potrai trovare una varietà di ristoranti con vista sul lago dove potrai  assaporare la cucina locale.

Forse ti potrebbe interessare: Le 10 Cose Da Fare sul Lago Maggiore

Due giorni sul lago Maggiore: dove dormire

Dopo un’estenuante giornata è necessario trovare un alloggio. La scelta dell’hotel dipenderà sicuramente dalla zona in cui deciderai di dormire sul Lago Maggiore e da ciò che si desidera vedere e fare durante il soggiorno. Tuttavia, ho pensato di fornirti un breve elenco di alcune località consigliate per alloggiare sul Lago Maggiore:

Arona

  • White Lilac Romantic B&B: Offre colazione ricca, camere pulite e ben arredate, piscina e vista lago.
  • Il Gatto Stanco: Camere moderne, grandi e pulite, colazione abbondante, vicino al centro di Arona.

Stresa

Baveno

  • Grand Hotel Dino: Grande hotel con camere spaziose e confortevoli, alcune con balcone vista lago.
  • Castello Ripa Baveno: Appartamento in un castello, ottima posizione, cucina attrezzata.

Verbania

  • Grand Hotel Majestic: Situato in un edificio del 19° secolo sul lago, con spiaggia privata, centro benessere e campo da tennis.
  • Hotel Pallanza: In un imponente edificio del XIX secolo, offre camere spaziose e terrazza panoramica.

Cannero Riviera

  • Hotel Il Cortile: Situato in un edificio dei primi anni del XX secolo, offre cortile interno e colazione di qualità.
  • Hotel Arancioamaro: Hotel a 3 stelle con camere ampie e luminose, colazione continentale.

Cannobio

  • B&B Villa Dei Pini: Villa storica con camere affacciate sul giardino, colazione in veranda.
  • Hotel Casa Arizzoli: Hotel a conduzione familiare vicino al borgo medievale, con giardino e parcheggio gratuito.

Lascia un commento