Sunday 20 September 2020
Tuesday, 08 March 2016 00:00

Ciaspolata Biegno - Cangili - Valle Veddasca con la neve

Rate this item
(5 votes)
Cangili, sullo sfondo il monte Tamaro Cangili, sullo sfondo il monte Tamaro Mario Parietti

Passeggiata con le racchette da Biegno a Cangili e fotografia della valle Veddasca in occasione dell'abbondante nevicata di marzo 2016.

Siamo sul versante orografico destro della valle Veddasca. La ciaspolata parte da Biegno; parcheggi gratuiti in paese.

Come arrivare: Biegno fa parte del comune di Maccagno con Pino e Veddasca, recentemente costituitosi. Da Maccagno bisogna prendere la SP5 che risale la valle ed arriva fino ad Indemini e all'Alpe di Neggia in canton Ticino. Biegno è l'ultimo paese prima del confine: poco dopo la chiesa, sulla sinistra, si trova la piccola strada che porta alla frazione di Cangili, punto di partenza dell'escursione.

Biegno (892 m s.l.m.) - Cangili (1133 m s.l.m.)

La nevicata di sabato 5 marzo 2016, abbondante fin sulle coste del lago Maggiore, ha creato diversi disagi ma ha anche regalato la possibilità di indossare le ciaspole a quote molto più basse del normale.

Maccagno ed il lago Maggiore da Veddo
Maccagno ed il lago Maggiore da Veddo

Io sono salito in valle Veddasca e dopo aver rinunciato all'iniziale idea di raggiungere Neggia in auto e successivamente il monte Gambarogno con le racchette, ho deciso di andare a Cangili da Biegno visto che fin da quando avevo fatto l'anello per il Paglione (Link) mi ero ripromesso di fotografare quest'incantevole alpeggio con la coltre bianca. Nel tragitto automobilistico non potevo non fermarmi per riprendere alcuni scorci innevati, aggiunti alla gallery fotografica.

Biegno imbiancata
I tetti di Biegno con la neve con lo sfondo dell'altro versante della valle Veddasca con Viasco e Monteviasco

A Biegno i parcheggi sulla strada, poco dopo la chiesa, sono stati puliti e si può lasciare l'auto in tutta tranquillità e sicurezza. La carrozzabile che sale a Cangili (ben indicata, deviazione a sinistra, uscendo dal paese), completamente ricoperta di neve è una fantastica pista bianca che s'inoltra nel bosco ricco di betulle; alcuni ragazzi mi precedono con una motoslitta e facilitano la racchettata, ma la neve è troppo alta anche per il mezzo meccanico che viene abbandonato dopo poche centinaia di metri.

Così si prosegue ripercorrendo le orme di un altro paio di escursionisti che sono già passati, in compagnia di un bel cane lupo. Il tragitto per Cangili non è per nulla lungo (poco più di 3 chilometri) e nemmeno troppo ripido, ma piuttosto faticoso per la quantità di neve piuttosto pesante ed io impiego un'ora abbondante per raggiungere la meta: naturalmente il paesaggio è fantastico come me l'aspettavo, da cartolina, con le belle baite ben ristrutturate sepolte sotto la neve, la caratteristica chiesetta e la mole del monte Tamaro sullo sfondo.

Cangili con la sua chiesetta ed il monte Tamaro
Cangili con la sua chiesetta e la dorsale Lema Tamaro

Faccio il giro del paesetto dove non è passato nessuno con la mezza idea di salire fino a Monterecchio ma i 60 centimetri di neve fresca destinati ad aumentare salendo mi convincono a rientrare per la via fatta a salire.

  • Se camminare con le racchette da neve è pratica di moda e sempre più diffusa, la coltre bianca regala al paesaggio atmosfere spesso fantastiche che sono bellissime da fotografare: sul sito un'apposita sezione è dedicata proprio alle escursioni con le ciaspole (Link).
  • Se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: trovi eventi e manifestazioni, escursioni, ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato. 
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!     

 

  • Articolo scritto da Mario Parietti fotografo professionista di Luino provincia di Varese e responsabile del sito lago Maggiore e Dintorni. Archivio fotografico di migliaia di immagini sul lago Maggiore, provincia di Varese, canton Ticino, provincia di Verbania e provincia di Novara.

     

     
     

Additional Info

  • Parcheggio: Facile e gratuito
  • VALLE/ZONA: Valle Veddasca
  • Segnalazione: Buona
  • Cani: Nessun problema segnalato
Read 3884 times Last modified on Monday, 15 June 2020 16:55

Calendario eventi

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun

Vi consigliamo...

Più popolari