Wednesday 21 October 2020
Tuesday, 26 August 2014 00:00

A caccia di cascate in Vallemaggia: Gheiba - Cascata della Trosa

Rate this item
(5 votes)
La Cascata della Trosa La Cascata della Trosa Mario Parietti

Giro ad anello da Gheiba alla corte della Froda, con visita alla cascata della Trosa in Valle Maggia.

Il punto di partenza dell'itinerario è Ghieiba in val di Peccia, valle laterale della Maggia dove è presente una cava di marmo, a circa 45 km da Locarno.

Come arrivare: bisogna risalire in auto un buon pezzo di val Maggia; a Bignasco si tiene la destra fino al bivio di Peccia dove si svolta a sinistra, si passa Piano di Peccia, procedendo sulla strada posta sulla sinistra orografica del torrente che a un certo punto diventa sterrata: e' possibile parcheggiare qui, nei pressi di una vecchia fornace, o proseguire fino alla sbarra posta pochi minuti a monte.

Ghieiba (1184 m s.l.m.) – Casgioleir - Corte della Froda (1800 m s.l.m.) – Cascata della Trosa - Ghieiba (1184 m s.l.m.)

L'attacco del sentiero è poche decine di metri dopo aver attraversato il ponte, indica Corte della Froda a 1 ora e 40 minuti e sale in maniera decisa fino ad incontrare la gippabile che parte dalla sbarra, dopo circa un'ora di cammino.

Nella prima parte si incontra un bivio con un grosso masso: a sinistra si va direttamente alla cascata della Trosa mentre a destra, percorso che vi propongo, ci si dirige verso Corte della Froda. La carrareccia, da questo punto, è poco impegnativa fino ad arrivare a Casgioleir dove c'è una bella sorpresa: una splendida cascata di cui non conoscevo l'esistenza. Dopo un'altra quarantina di minuti più impegnativi, parte sulla gippabile e parte utilizzando delle scorciatoie si, arriva a Corte della Froda. Se io ho invertito la mia rotta, dopo una piccola pausa pranzo, da qui ci sono diverse possibilità per allungare la gita con la possibilità di un giro ad anello passando per il rifugio Poncione di Braga. Io ho percorso a ritroso la strada fatta all'andata fino al bivio dell'inizio proseguendo sulla gippabile fino ad incontrare una lunga galleria (meglio avere una pila anche se c'è l'interrutore per l'illuminazione). Al termine del secondo tratto del tunnel ecco finalmente la cascata della Trosa: è molto bella e compie tre salti che si vedono tutti bene mano a mano che si scende a valle con l'ampia carrareccia. 

  • La passeggiata  in cerca di cascate in val di Peccia è soltanto una delle numerose escursioni presenti sul sito, fatta e fotografata per questo progetto; seguendo questo Link ne trovi molte altre, nelle valli piemontesi, sulle Prelpi varesine e nel territorio del canton Ticino.
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre alle escursioni ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanitò, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato.
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!

Articolo scritto da Mario Parietti fotografo professionista di Luino provincia di Varese e responsabile del sito lago Maggiore e Dintorni. Archivio fotografico di migliaia di immagini sul lago Maggiore, provincia di Varese, canton Ticino, provincia di Verbania e provincia di Novara.

 

 

 

 

 

 

Additional Info

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DURATA ITINERARIO: 5 ore Ca. tra andata e ritorno comprese le soste
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Facile
  • VALLE/LUOGO: Valle di Peccia - Vallemaggia
  • LUOGO DI PARTENZA: Gheiba
  • PARCHEGGIO: Facile e gratuito
  • DISLIVELLO: 616 mt.
  • LUNGHEZZA: 10 Km Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Primavera, Estate, Autunno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Nessun problema segnalato
  • INTERESSE: panoramiconaturalistico
Read 7096 times Last modified on Wednesday, 09 September 2020 07:48

Calendario eventi

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun

Vi consigliamo...

Più popolari