Lunedì 10 Dicembre 2018
Martedì, 02 Gennaio 2018 00:00

Ciaspolata Devero - Alpe Sangiatto - Crampiolo - Devero

Vota questo articolo
(6 Voti)
Alpe Sangiatto, meta della ciaspolata descritta nell'articolo Alpe Sangiatto, meta della ciaspolata descritta nell'articolo Mario Parietti

Fantastico itinerario invernale con le ciaspole all'alpe Devero dalla lunghezza e dislivello limitati.

Siamo all'Alpe Devero Devero: parcheggio a pagamento (5,00 € per l'intera giornata) sotto l'abitato. In caso di afflusso massiccio di turisti c'è una navetta gratuita che dal parcheggio più in basso porta all'abitato.

Per arrivare all'Alpe Devero si deve prendere la Statale del Sempione in direzione confine di stato, uscire a Crodo e risalire la valle fino a Baceno, dove si gira a sinistra in centro paese continuando sempre dritti fino a Goglio, dove si deve prendere la strada a destra fino ad arrivare ai parcheggi. Le segnalazioni sono comunque buone.

PERCORSO CON LE CIASPOLE EFFETTUATO LUNEDI' 1 GENNAIO 2018

Alpe Devero (1631 m s.l.m.) Corte d'Ardui - Alpe Sangiatto (2010 m s.l.m.) - Crampiolo (1767 m s.l.m.) - Alpe Devero (1631 m s.l.m.).

Sono passati pochi mesi dall'ultima volta che sono stato all'alpe Devero, in una splendida giornata autunnale ero salito ai laghi di Sangiatto ed alla bocchetta di Scarpia per poi ridiscendere all'alpe Poiala. L'itinerario descritto oggi riprende in parte lo stesso percorso con il paesaggio dominato dalla coltre bianca che ha preso il posto dei fenomenali colori dai toni arancioni di allora. Quello che non cambia è la meraviglia di un luogo unico anche perchè la giornata è ancora una volta caratterizzata da un bellissimo sole che esalta al massimo l'abbondante neve scesa da poco.

In linea generale la ciaspolata è abbastanza breve, dal dislivello contenuto (all'incirca 400 m), ripercorre un tracciato battuto fino all'alpe di Sangiatto ed è quindi adatta a tutti pur con un minimo di allenamento e di pratica del mezzo.

La prima parte del percorso segue il sentiero che porta a Crampiolo (il primo che s'incontra quando si accede a Devero, svolta a destra poco prima della locanda Fattorini), la traccia è ampia e caratterizzata anche da apposite indicazioni di percorso invernale. Dopo una mezz'ora di cammino si giunge a corte d'Ardui dove la pista che va seguita continua dritta/a destra verso le baite lasciando a sinistra il tracciato che porta a Crampiolo. Rispetto alla parte iniziale il percorso è un po' più ripido ma, se si evitano i tagli creati da scialpinisti e ciaspolatori in discesa, gira bene e sale in maniera graduale seguendo in linea di massima il percorso del sentiero estivo.

Corte d'Ardui: bianco e nero invernale
Corte d'Ardui: bianco e nero invernale, si sale sulla destra delle baite

Senza accorgersene si raggiunge la mulattiera e successivamente il belvedere sulla piana di Devero dove si stacca il sentiero estivo che scende a Crampiolo (s'intravedono la staccionata in legno ed i cartelli indicatori);

Lago di Sangiatto ricoperto di neve
Sulla sinistra il lago di Sangiatto ricoperto di neve

poco più a monte ecco il lago, completamente invisibile perchè ricoperto di neve: rimane nel pianoro sotto la traccia nella neve che va percorsa per raggiungere l'alpe Sangiatto con stalla e baite (per dare un'indicazione di massima io ho impiegato un'ora circa da corte d'Ardui, 1 ora e 30 minuti da Devero).

Pista innevata poco prima dell'alpe Sangiatto
Pista innevata poco prima dell'alpe Sangiatto

Val la pena ricordare che per tornare a Devero d'inverno la strada centrale è pericolosa mentre sono transitabili gli altri due sentieri: sul sito trovate la ciaspolata che li percorre entrambi (con in più la salita al lago di Devero). Io ho fatto il medesimo tracciato fatto per salire, il mio preferito.


  • Se camminare con le racchette da neve è pratica di moda e sempre più diffusa, la coltre bianca regala al paesaggio atmosfere spesso fantastiche che sono bellissime da fotografare: sul sito un'apposita sezione è dedicata proprio alle escursioni con le ciaspole (Link).
  • Se vuoi esplorare il territorio del Verbano vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: trovi eventi e manifestazioni, escursioni, ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanità, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato. 
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito!  

Informazioni aggiuntive

  • Parcheggio: A pagamento
  • VALLE/ZONA: Val d'Ossola - Parco regionale Veglia Devero
  • Segnalazione: Buona
  • Cani: Nessun problema segnalato
Letto 4563 volte Ultima modifica il Venerdì, 12 Gennaio 2018 09:02

Galleria immagini

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
Data : 2018-12-02
7
Data : 2018-12-07
8
Data : 2018-12-08
9
Data : 2018-12-09
15
Data : 2018-12-15
16
Data : 2018-12-16
22
Data : 2018-12-22
23
Data : 2018-12-23
31
Data : 2018-12-31

Vi consigliamo...

Più popolari