Giovedì 18 Ottobre 2018
Lunedì, 19 Marzo 2018 00:00

Cannero Riviera - Oggiogno - Donego - Cannero Riviera

Vota questo articolo
(5 Voti)
Piazzetta degli affreschi nel centro storico di Cannero Riviera Piazzetta degli affreschi nel centro storico di Cannero Riviera Mario Parietti

Bellissimo giro ad anello a Cannero alla scoperta della frazione di Oggiogno, con percorso cittadino.

Siamo a Cannero Riviera, parcheggi gratuiti in paese e possibilità di utilizzare il servizio di battelli della navigazione lago Maggiore da Luino e Cannobio.

Come arrivare: Cannero si trova sulla sponda piemontese del lago Maggiore, confina con Cannobio e d Oggebbio. Link alla mappa Google.

 

Cannero Riviera è bella, ne ho già parlato, e chiunque l'abbia visitata non può che essere d'accordo; fregiandosi dei titoli di bandiera Blu e bandiera Arancione ha una vocazione altamente turistica che si esprime particolarmente nella qualità delle sue acque, delle sue spiagge e del lunghissimo ed affascinante lungolago.

La passeggiata di oggi è un itinerario ad anello di limitato dislivello che consente di apprezzarne ulteriori caratteristiche di notevole valore ed interesse: attraversa il centro storico di Cannero Riviera per poi salire alla bella frazione di Oggiogno, scendere a Donego per rientrare in centro paese con tanti aspetti storici, artisti, culturali e paesaggistici che la rendono davvero unica.

Lo spirito migliore è quello di camminare senza avere fretta con la voglia di osservare e scoprire, il mezzo migliore per arrivare a Cannero il battello perchè la cittadina piemontese vista dal lago è davvero bella.

Il lago inoltrandosi da subito per le vie del centro storico lo si abbandona subito ma in realtà rimane una presenza costante perchè i punti panoramici sono numerosissimi.

Dall'imbarcadero, spalle al lago, si cammina verso destra verso il vecchio porticciolo per inoltrarsi nel centro storico prendendo via Massimo d'Azeglio: diversi pannelli informativi e cartelli direzionali illustrano i punti d'interesse del borgo cominciando proprio con la storia dell'imbarcadero e della pesca, una delle attività locali storicamente importanti.

Portandosi verso monte, in via Opifici, prima di arrivare alla Strada Statale, il panorama si apre e si possono ammirare diverse ville private, le cascatelle nella via panoramica dedicata a Igino Meucci e la deliziosa piazzetta degli affreschi nei pressi del Municipio.

Particolare di uno degli affreschi della piazzetta di Cannero
Particolare di uno degli affreschi della piazzetta di Cannero

 Il nome della piazza deriva dalla presenza di un ciclo di affreschi realizzati sulla casa parrocchiale dal pittore Enzo Tipaldi che ha rappresentato alcuni momenti rievocativi della storia di Cannero: l’affrancamento dei servi della gleba di Oggiogno (1212), la costruzione dei Castelli di Cannero (1403), il saccheggio di Cannero da parte degli Sforza (1524) e l’alluvione che provocò il crollo della Chiesa Parrocchiale (1829). Sempre Tibaldi rappresentò in affresco i castelli di Cannero.

Una volta ammirati i dipinti si percorre via Bellezza sbucando sulla SS34 dove s'incontrano i cartelli direzionali per Oggiogno. La mulattiera sale nella parte alta di Cannero e porta in pochi minuti ad un bivio che è il punto di chiusura della passeggiata che stiamo effettuando; si segue a destra verso Oggiogno e monte Morissolo per camminare nel bosco fino ad arrivare in una ventina di minuti alla deliziosa e panoramica frazione di Cannero.

Finestra con decorazioni ad Oggiogno
Finestra con decorazioni ad Oggiogno

Ricca di ville ben tenute, Oggiogno è borgo di origine medievale e merita l'aggirarsi per le sue vie pedonali; da non perdere, e sono comunque segnalati, l'antico torchio (visitabile, del '700) e la grà (metati in italiano), tipico edificio utilizzato per l'essicazione delle castagne (realizzato su due piani permetteva tramite l'accesso al piano superiore la distribuzione delle castagne su di un graticcio realizzato in legno di nocciolo, mentre al piano terra veniva mantenuto sempre acceso il focolare) che durava tre settimane.

Antico torchio di Oggiogno
Antico torchio di Oggiogno, normalmente aperto e visitabile

 

Un cartello racconta la storia e le funzioni del torchio di Oggiogno utilizzato per la spremitura dell'uva (ai tempi della realizzazione, nel 1742 vi era una buona produzioni di vini bianchi e rossi), delle olive (l'olio era utilizzato soprattutto nelle funzioni liturgiche) e delle noci (l'olio aveva funzione curativa). Il manufatto in legno venne ottenuto intagliando un enorme tronco di castagno, successivamente venne realizzata la costruzione in pietra per proteggerlo dalle intemperie.

 

Per continuare nell'itinerario bisogna addentrarsi nel centro storico del paese fino a raggiungere, dopo essere passati di fianco alla chiesa parrocchiale, la strada carrabile che proviene da Donego (percorso di Nordic walking segnalato). Poco trafficata va seguita fino a raggiungere l'altra piccola frazione (una trentina di minuti circa di cammino dal centro di Oggiogno).

Passando davanti alla piccola chiesetta si esce dal paese ritrovando il sentiero che conduce in discesa al bivio di cui parlavo prima. Tenendosi verso destra si può completare la visita di Cannero Riviera con la chiesa parrocchiale, la grotta di Lourdes ed il parco degli agrumi (sempre aperto, proprio sopra l'ultimo tratto della bella spiaggia). Ricordando che a Cannero si può visitare il museo etnografico e della spazzola aperto da Aprile a Ottobre (info all'ufficio turistico 0323 788943), si rientra all'imbarcadero percorrendo interamente il bellissimo lungolago.

 

 

  • La passeggiata da Cannero Riviera ad Oggiogno e Donego è soltanto una delle numerose escursioni presenti sul sito, fatta e fotografata appositamente per questo progetto; seguendo questo Link ne trovi molte altre, nelle valli piemontesi, sulle Prelpi varesine e nel territorio del canton Ticino.
  • Se vuoi esplorare il territorio del lago Maggiore vai alla Homepage e scegli tra i vari menù di navigazione: oltre alle escursioni ci sono punti d'interesse, i luoghi dichiarati dall'unesco Patrimonio dell'Umanitò, chiese, cascate, ristoranti e moltissimo altro ancora. Tutto il materiale è originale e appositamente realizzato. 
  • Per un contatto diretto e quotidiano abbiamo creato la pagina Facebook dove è possibile segnalare  eventi e manifestazioni. Un bel Mi Piace è sempre gradito.

 

 

Informazioni aggiuntive

  • TIPOLOGIA ITINERARIO: Escursione a piedi
  • DIFFICOLTA' ITINERARIO: Adatto a tutti
  • VALLE/LUOGO: Lago Maggiore
  • LUOGO DI PARTENZA: Imbarcadero di Cannero Riviera
  • DISLIVELLO: 350 mt. Ca.
  • LUNGHEZZA: 10 Km Ca.
  • PERIODO CONSIGLIATO: Tutto l'anno
  • TIPO DI SEGNALAZIONE: Buona
  • CANI: Nessun problema segnalato, tratti al guinzaglio
  • INTERESSE: panoramico culturale artistico naturalistico
Letto 2537 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Maggio 2018 16:15

Galleria immagini

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
5
Data : 2018-10-05
6
Data : 2018-10-06
7
Data : 2018-10-07
9
10
11
13
Data : 2018-10-13
14
Data : 2018-10-14
20
Data : 2018-10-20
21
Data : 2018-10-21
29
30
31

Vi consigliamo...

Più popolari